Case History: Migrazione Sito Web e Trasferimento di Dominio

[Voti: 21    Media Voto: 4.5/5]

Migrazione Sito Web e Trasferimento di Dominio

Per importante Cliente di Brescia operante nel settore del noleggio di attrezzature per fiere, abbiamo effettuato la migrazione dei suoi siti web e della posta dal vecchio gestore al nuovo.

Lo scenario del Cliente era il seguente:

  1. Nel tempo ha cambiato vari web master che puntualmente gli hanno rifatto il sito e lo hanno hostato sui propri server offrendo però un servizio piuttosto scadente (sito web non raggiungibile, posta non funzionante, ecc.).
  2. Il Cliente ha seguito un nostro corso web grazie al quale ha capito che, nonostante gli investimenti fatti nella SEO, chi gli ha fatto il lavoro di posizionamento non l’ha fatto correttamente facendogli perdere molti contatti (il nuovo sito fatto da “professionisti” aveva meno contatti di quello vecchio fatto dal Cliente stesso!).
  3. Il Cliente ha deciso pertanto di cambiare fornitore di hosting e di formare il personale interno per occuparsi direttamente dell’attività di marketing e SEO, troppo importante per esternalizzarla a gente che di fatto non conosce il settore in cui opera il Cliente.


 

Per evitare di commettere gli errori passati ci ha chiesto pertanto di:

  1. Formare il personale interno sulle attività di posizionamento SEO e marketing;
  2. Migrare siti e domini verso un fornitore di hosting indipendente su cui avere un controllo pieno e diretto, in modo da non dover più dipendere, o peggio rimanere “ostaggio”, di questo o quel web master.
  3. Trasferire la gestione della posta verso il top del settore: Google Apps for Work.

Per evitare di lasciare il Cliente senza sito web e posta durante la fase di migrazione abbiamo proceduto nel modo seguente.

Abbiamo acquistato lo spazio hosting (in realtà lo abbiamo fatto acquistare al Cliente stesso) presso un provider che consente l’acquisto e la configurazione sia dello spazio, sia dei database sia del dominio anche se non si è ancora proprietari di quest’ultimo e si vuole fare il trasferimento in un secondo tempo.

In questo modo abbiamo potuto effettuare un backup del sito di partenza (file e dabase) e un restore sullo spazio di destinazione.

Così facendo abbiamo potuto testare e far testare al Cliente il sito migrato.

Poi abbiamo migrato la posta dal vecchio provider a Google Apps for Work sempre secondo la procedura: prima configurazione di tutti gli account utente, gli indirizzi email e le caselle di posta e poi migrazione di tutti i messaggi dal vecchio provider a Google.

Poi abbiamo effettuato la configurazione completa del dominio principale e dei record DNS.

Poi abbiamo modificato il puntamento (record DNS) dei vecchi domini dal vecchio hosting al nuovo.

Infine abbiamo richiesto gli authcode e lo sblocco del trasferimento di dominio al vecchio provider e provveduto ad effettuare il trasferimento effettivo dei domini del Cliente sul nuovo provider.

Risultato:

  • 0 giorni di down per i siti web.
  • 0 giorni di down per la posta.
  • Migrazione indolore senza fermi o disservizi.
  • Il Cliente è ora padrone di tutti i servizi legati alla comunicazione sul web della sua azienda (hosting, posta, sito web, ecc.) e pertanto è libero di gestirli come meglio crede.

Hai bisogno anche tu di migrare hosting, sito web e posta senza disservizi? Chiedici un preventivo!.

Garda Informatica

Garda Informatica

Garda Informatica sviluppa software su misura nella forma di Web Application, App Ibride per iOS/Android/Windows Phone, Crawler Web, Gestionali Web o semplici Connettori per l'integrazione tra software di terze parti.
Garda Informatica