Come si implementa il pagamento con carta di credito on-line?

[Voti: 170    Media Voto: 4/5]

Credit Card

Una fase dell’acquisto su un portale web o su un e-commerce è il pagamento tramite carta di credito.

In genere il flusso di interazione dell’utente con l’applicativo web è il seguente.

Come prima cosa l’utente decide quali servizi o prodotti vuole acquistare. Man mano che sceglie i prodotti li aggiunge ad un “carrello virtuale”. In alcuni e-commerce più complessi l’utente può anche configurare con un configuratore i prodotti che sceglie in modo da personalizzarli secondo le proprie esigenze. L’esempio tipico dell’acquisto di prodotti sono i portali come Amazon. Nel caso dei servizi, invece tipicamente l’utente dimensiona il servizio richiesto secondo le proprie esigenze e il sistema mostra le soluzioni disponibili. Un caso tipico dell’acquisto di servizi è l’acquisto di un biglietto areo o del treno.

Una volta scelti i servizi e i prodotti da acquistare l’utente procede al pagamento. In questa fase, se l’acquisto è di un prodotto fisico, tipicamente vengono richiesti i dati per la spedizione della merce. Oltre ai dati di spedizione il sistema chiede i dati di fatturazione e la modalità di pagamento.

Tra le modalità di pagamento possibili, quella che tutti gli e-commerce è bene abbiano è il pagamento con carta di credito.

In questo caso nel momento in cui l’utente sceglie questa forma di pagamento, il sistema cambia pagina e porta l’utente sul sito di un gateway bancario.

Cos’è un gateway bancario?

Un gateway bancario è una banca o più in generale un istituto di credito che chiede all’utente i dati della sua carta di credito, verifica la presenza dei soldi sulla carta di credito ed effettua il trasferimento dell’importo pattuito dal CC dell’acquirente al CC dell’esercente.

Una volta effettuata la transazione il gateway riporta l’utente all’e-commerce e comunica all’e-commerce l’esito della transazione: positivo o negativo.

Appoggiarsi a un gateway bancario è fondamentale per i seguenti motivi:

  • l’utente ripone più fiducia nell’inserire i dati della sua carta di credito su un sito di una banca conosciuta, piuttosto che fornirli ad un sito sconosciuto;
  • la banca supporta varie modalità di pagamento con varie carte di credito;
  • nel caso di furto della carta di credito il gateway ha la responsabilità nei confronti delle forze dell’ordine di fornire tutti i dati della transazione e quindi è compito suo mantenere la registrazione storica dei movimenti bancari;

Esistono vari istituti bancari che si comportano da gateway, sia Italiani che internazionali, alcuni esempi sono:

Le differenze tra un gateway e un altro sono:

  • le modalità di integrazione. Ogni gateway ha delle proprie “specifiche tecniche” che descrivono come realizzare l’integrazione tra l’e-commerce e il servizio offerto dalla banca. L’integrazione realizzata ad esempio con PayPal non va bene se si decide di cambiare gateway ed affidarsi ad esempio a Banca Sella. Da notare che la documentazione tecnica per effettuare l’integrazione con un gateway alle volte viene fornita solo su richiesta dopo aver sottoscritto il contratto con il gateway, altre volte invece è liberamente consultabile come per PayPal;
  • i costi. Ogni gateway decide i propri piani tariffari. Tipicamente c’è un costo fisso più una percentuale per ogni transazione;
  • il conto legato al gateway. se il gateway coincide con la propria banca i soldi finiscono direttamente sul proprio conto, se invece il gateway non coincide con la propria banca allora bisogna spostare i soldi sul proprio conto in un secondo momento. Questo secondo scenario può creare alcuni problemi nel caso di PayPal in quanto si tratta proprio di un conto corrente online e se per qualisasi motivo il gestore (PayPal) decide che l’attività del conto è sospetta, lo può bloccare (come già avvenuto) impedendo il trasferimento del saldo verso il proprio conto corrente;

Quindi in definitiva da un punto di vista tecnico non c’è grande differenza tra un gateway e un altro. Fondamentale, invece, la scelta del gateway giusto da un punto di vista commerciale, di condizioni economiche e di condizioni contrattuali.

Hai qualche domanda a cui non abbiamo dato risposta? Contattaci senza impegno!

Garda Informatica

Garda Informatica

Garda Informatica sviluppa software su misura nella forma di Web Application, App Ibride per iOS/Android/Windows Phone, Crawler Web, Gestionali Web o semplici Connettori per l'integrazione tra software di terze parti.
Garda Informatica